ERBA CIPOLLINA LIOFILIZZATA

"Erba cipollina liofilizzata, tagliata: è lavorata in modo da preservare fragranza, naturale brillantezza e gusto intenso. Dal particolare aroma è ideale per aromatizzare creme a base di formaggi freschi, patate, zuppe e piatti a base di uova. Indicata per insaporire carpacci di pesce." Approfondisci

MISTO PER GRIGLIA LIOFILIZZATO

"Misto di piante aromatiche, sale e spezie per griglia, ideale per arricchire il gusto di carni cotte alla brace, in particolare filetto e tagliata; molto indicata per arricchire il sapore di carni bianche." Approfondisci

ROASTFISH DI PESCE SPADA

"Trancio di Pesce Spada cucinato all'inglese. Ricavato dal filetto e preparato in modo da ottenere la caratteristica rosolatura esterna e l'interno roseo, fresco. Il prodotto, friabile al palato e delicato nel sapore, è ideale come secondo e come antipasto. Il prodotto confezionato sottovuoto è molto versatile: per piatti freddi, tagliato a fette di mezzo centimetro, oppure a cubetti, in insalata. È ideale a mo' di tagliata, come secondo piatto caldo." Approfondisci

ARROSTO DI TACCHINO

"Fesa di tacchino cucinata. Taglio anatomico di tacchino cucinato con una speciale cottura combinata, per assicurare tutte le caratteristiche tipiche del prodotto realizzato in cucina. La fesa viene insaporita a secco con sale e rosmarino e scottata per breve tempo, per ottenere la doratura esterna. La cottura prosegue poi in busta sottovuoto per mantenere consistenza morbida e succosità della carne. n Ottima sia a caldo, servita come arrosto con patate, che a freddo tagliata sottile per farcire panini e focacce." Approfondisci

FASSONA PIEMONTESE MARINATA

"Fesa di carne bovina, fassona razza piemontese, marinata. La marinatura è eseguita con sale ed un bouquet di spezie e piante aromatiche, come coriandolo, alloro, macis, cannella e chiodi di garofano. La fesa si presenta di consistenza morbida ma compatta ed è pronta per il consumo. Servire fredda tagliata a fettine sottili oppure a modi tartare, condita con olio extravergine di oliva. n Ideale l'abbinamento con insalate fresche, rucola, pomodorini, scaglie di Parmigiano o spume di formaggi, salse al balsamico, senape." Approfondisci

MOCETTA BOVINA

"La mocetta della Valle d’Aosta è realizzata secondo un’antica lavorazione locale, con cosce di bovino italiano o francese che vengono lasciate macerare con le piante aromatiche di montagna, sale, spezie per almeno 20 giorni, prima di iniziare la di stagionatura che varia da uno a tre mesi a seconda delle dimensioni del pezzo. Ha un gusto prelibato che le permette di essere consumata anche senza condimento. È magra, asciutta ma morbida in bocca. n Va servita tagliata a fette sottili: ideale per taglieri di salumi, per creare antipasti sfiziosi con frutta fresca e secca o in abbinamento a formaggi caprini e per deliziosi piatti freddi. Confezionata sottovuoto." Approfondisci

SPALLA COTTA DI SAN SECONDO META' SV

"Fra le più antiche specialità del parmense vi è la Spalla di San Secondo che è presente sia nella versione cruda che cotta. La Spalla Cotta di San Secondo era uno dei salumi preferiti di Giuseppe Verdi, che amava regalarla agli amici . La versione cotta viene servita calda, tagliata al coltello e accompagnata da torta fritta o focaccia." Approfondisci

PANCETTA ARROTOLATA TAGLIATA META' SV

"La lunga stagionatura insieme al basso contenuto di sale donano un gusto estremamente dolce ma di carattere. La pancetta è un prodotto a pezzo anatomico intero crudo e stagionato. La pancetta arrotolata con cotenna necessita di maggiore stagionatura rispetto alla pancetta tesa." Approfondisci

ARROSTO DI SPALLA DI VITELLO

"Piatto classico preparato con spalla di vitello tagliata a fette e cotta sottovuoto a basse temperature con aggiunta di un gustoso sughetto preparato con vino bianco, olio, piante aromatiche e spezie. La consistenza è morbida e il sapore delicato Tagliare un angolo della busta e scaldare in micro. Scaldare in pentola immergendo la busta in acqua calda." Approfondisci

TAGLIATA DI MANZO

"È una proposta di carne tra le più richieste. La porzione ricavata dal taglio anatomico punta d’anca di manzo, è cotta sottovuoto a bassa temperatura con un filo di olio e rosmarino. In questo modo si riduce quasi a zero la perdita dei succhi della carne preservando sia la struttura che i sapori. Il trancio deve essere tagliato, preferibilmente già caldo. Tagliare un angolo della busta e scaldare in micro Per ottenere la caremellizazione tipica passare su piastra o griglia rovente ½ minuto per parte. Aprire la busta e scottare sulla piastra rovente 1 minuto per lato." Approfondisci